Leone di Venezia

Venezia Sailing Navigare a Venezia
- Navigare e sognare nell'alto Adriatico e nella Laguna di Venezia -
- Venezia - Chioggia - Delta del Po - Caorle - Lignano - Grado - Istria - Dalmazia -

Home <<
Navigare in mare
Navigare in laguna
Fare una crociera
Noleggiare una barca
Attività subacquee
Cartografie
Racconti di mare
Chi siamo - Contatti


LE NUOVE PAGINE PER ORGANIZZARE LA VOSTRA CROCIERA - VACANZA IN BARCA

Fare una crociera:


Sito ottimizzato per risoluzione 1024x768.
DOGANA E CONFINI:

è probabile che chi si trovi a navigare nell'alto Adriatico sia portato a varcare i confini di stato. Del resto l'attrattiva delle coste e delle isole orientali giustifica le procedure un po' macchinose ed i costi non proprio esigui per lo sconfinamento. A seguire si da qualche indicazione utile su come comportarsi:

ITALIA

In uscita ed in entrata dall'Italia, da e verso acque internazionali o extracomunitarie, dovrebbero essere compiute le normali formalità di espatrio e reimpatrio. Di fatto c'è una certa tolleranza nei confronti della normale attività diportistica per cui il più delle volte questo non avviene. Si presti attenzione con i natanti in quanto, se non muniti di marchio CE ed esportati senza dichiarazione, teoricamente potrebbero non essere riammessi allo spazio comunitario.

SLOVENIA

La Slovenia è parte della U.E. ed integrata nel c.d. "spazio Schengen", pertanto non vi sono piu’ formalità cui adempiere nell’attraversamento del confine da e per l’Italia. Cosi’ non è invece per il traffico da e per la Croazia dove sono richieste procedure doganali in entrata ed in uscita. Queste si svolgono normalmente a Pirano, essendo la sede doganale piu’ prossima alla Croazia. Si attracca al molo di sottoflutto del porto cittadino, a destra entrando, e generalmente e’ sufficiente l’esibizione dei documenti personali dell’equipaggio e talvolta la compilazione di una lista. Soprattutto entrando in Slovenia si raccomanda di adempiere in quanto vi sono controlli.

CROAZIA

In Croazia, invece le cose sono più complesse: la Croazia ha aderito recentemente alla U.E. ma non tutti i trattati sono stati già adottati e ad oggi (2014) non fa parte del c.d. "spazio Schengen", pertanto le formalità in ingresso e in uscita sono sostanzialmente invariate, anche se la realtà è in continua evoluzione.

Nella scelta dei giorni e degli orari di arrivo occorre tener conto che le procedure sotto descritte possono generare tempi di attesa non lievi, anche di ore nel caso di giornate con intenso traffico turistico in entrata.

Arrivando in Croazia, prima di svolgere qualsiasi attività turistico-nautica, bisogna recarsi subito in un porto sede di autorità doganale. In Istria essi sono: Umag, Porec, Rovinj, Pula, cui si aggiungono nel periodo estivo Novigrad ed un secondo ufficio a Umag, presso il marina.

Devono essere compiute due differenti formalità, una di polizia che riguarda le persone e che si esplica nell’ufficio di Polizia Doganale; l’altra, amministrativa, che riguarda l’imbarcazione e che si esplica presso la Capitaneria di Porto. I due uffici sono normalmente prossimi l’uno all’altro.

La prima formalità consiste nella presentazione dei documenti dell’equipaggio e di una lista da compilarsi (a cura del comandante) su di un modulo fornito dall’ufficio stesso; talvolta viene richiesta anche la compilazione di schede individuali che, vidimate, fungono da permesso di soggiorno. Viene restituita copia della lista equipaggio vidimata con la quale, unitamente ai documenti della imbarcazione (eventualmente integrati dal titolo di possesso o di disponibilità), alla polizza assicurativa, ed alla patente del comandante, ci si reca nel secondo ufficio che rilascia il “Permesso di navigazione” previa corresponsione di una tassa che comprende le spese amministrative, le spese assicurative locali e quelle per l'uso dei fari e segnalamenti.

Le tariffe sono sensibilmente diminutite nel 2014 e si può prevedere una tassa sui 120€ per una barca di 10mt. Per contro è stato abrogato lo sconto "fedeltà" che in passato veniva concesso per ogni annualità successiva alla prima. Il permesso è valido per un anno dalla data del rilascio e non deve essere nuovamente richiesto in occasione di successivi ingressi durante il periodo di validità. Resta l'obbligo di presentare alla Capitaneria ad ogni ingresso la lista equipaggio vidimata unitamente al permesso già detenuto per la vidimazione.

Lasciando le acque croate la procedura deve essere seguita all’inverso, presentando prima alla Capitaneria permesso e lista equipaggio che apporrà il visto d’uscita, quindi presentando documenti personali e lista all’ufficio doganale che apporrà il visto definitivo. Da questo momento è consentito solamente lasciare le acque croate per la via più breve e senza soste.

Si raccomanda di seguire con pazienza e diligenza le procedure richieste, sia in arrivo che in partenza, in quanto non sono tollerate irregolarità e le sanzioni sono alquanto fastidiose.

Gli uffici della Polizia di Frontiera sono aperti 24h; quello marittimo generalmente dalle 8 alle 20. Se si arriva in orari di chiusura di quest’ultimo si deve adempiere immediatamente alle formalità doganali, rinviando il seguito alla mattina seguente. Se si intende partire in orari di chiusura dell’ufficio marittimo, vi si deve recarsi il giorno precedente, dichiarando la volontà di uscire successivamente e rimandare al momento della partenza le formalità doganali.

Dal 2014 è stato anche abolito il divieto di effettuare cambi di equipaggio in Croazia, per i quali è riciesta la semplice comunicazione alla più prossima Capitaneria di Porto la quale provvederà all'aggiornamento della lista equipaggio.


-Note generali -Rotte -Porti e approdi -Pericoli -Meteorologia -Dogana e confini

LA BIBLIOTECA DI VENEZIA SAILING
Il nuovo libro degli Ormeggi e delle Manovre in Porto.

Libro ormeggi manovre Ormeggiare la barca dopo la giornata in mare non sara' piu' un incubo.

Tutta la tecnica e le astuzie di uno skipper esperto raccolte in questo manuale che approfondisce ogni aspetto teorico e pratico delle manovre.

Disponibile Stampato e E-Book,
con anteprima gratuita.


la foto di skipper stefano
è con te per:

- preparare una vacanza in barca;
- organizzare una crociera con famiglia o amici;
- noleggiare una barca dove vuoi tu;
- migliorare le tue capacità marinare;
- ottenere il massimo dalla tua barca;
- seguirti in un piano di gestione della tua barca;
- scoprire posti da sogno: Venezia e la sua laguna, l\'Istria, il Quarnaro, le Incoronate...

LA CARTA ELETTRONICA DELLA LAGUNA DI VENEZIA

Laguna di Venezia di Venezia Sailing Per gli amici di Venezia Sailing è ora disponibile al downloading gratutito una carta elettronica della laguna veneta.


IL MINITONNER RIVETTO

miniatura minitonner rivetto Una barca ormai d'altri tempi, ma ancora bellissima e vincente. Solo per veri appassionati...